Entanglement Quantistico

Immagina un gomitolo che devi rimettere in ordine. Un bell'impiccio..giusto? Bene la stessa cosa avviene in fisica quantistica nell'interazione tra due fotoni..

Entanglemen o piu’ comunemente tradotto in italiano aggrovigliamento o garbuglio prende non a caso questa accezione grazie a quel fenomeno (ancora oggi sconosciuto) che fece rimanere di stucco anche il famoso Einstein. Proprio lui lo defini come “spaventosa azione a distanza”. Nella speranza che la mia totale assenza di titoli per parlarvene possa essere un elemento di semplificazione, vi riporto quanto c’è in giro su questo argomento ed alcune mie “ignoranti” deduzioni.
Per definizione l’entanglement quantistico si verifica quando due particelle sono intrinsecamente collegate tra loro al punto che questa unione si ripercuote anche sul sistema fisico. In poche parole, qualsiasi azione, stimolo o misurazione che viene applicata sulla prima particella, ha un effetto istantaneo indipendentemente dalla distanza (che può essere da pochi centimetri ad anni luce) anche sulla seconda particella e viceversa. Questo sorta di collegamento invisibile tra le due particelle sta mandando ai pazzi i fisici di tutto il mondo. E tra questi sono ovviamente esclusi i fisici che applicano le leggi della fisica classica detta; meccanica. Insomma pare proprio che ci si stia imbattendo in una delle sfide piu’ ardue di questo secolo, che non ha nulla da invidiare ai piu’ quotati titoli di fantascienza.
Ritornando alle nostre particelle. Quelle piu’ gettonate per i vari esperimenti sono i fotoni. Quest’ultimi sono particelle che hanno vita infinita. Non hanno massa, è influenzato dalla gravità e ha una sua carica energetica. Nel vuoto si muove alla velocità della luce mentre in presenza di una massa (materia) perde drasticamente le sue proprietà di velocità. La stranezza del fotone, sta anche nel fatto che a seconda di come viene analizzato (strumentazione utilizzata) può assumere una natura sia di tipo corpuscolare che ondulatoria.

Il video che segue (reperito in rete) diversi scienziati spiegano gli effetti dell’entanglement.

LEGGI ANCHE

Come fare video chiamate sicure, nel rispetto della privacy.

L’uso cosi massivo delle piattaforma di videochiamata e le varie possiblità offerte oggi dal mercato tutelano la privacy, o per un professionista che ne usufruisce lo espone a qualche rischio verso i propri clienti? Purtroppo si. Vediamo assieme perchè e come risolvere il problema.

Palestra per il cervello

Si dice che l’uomo non si sia estinto grazie alla sua capacità di adattamento al cambiamento. E se questo è vero, lo sapremo dopo questo periodo di quarantena forzata. Anche se in questo caso piu’ che di estinzione della specie, parlerei di possibile atrofia mentale.

Ancora girano siti http? Non è possibile !

Ebbene si. Anche se da Gennaio 2017 GOOGLE annunciava che al suo browser(CROME) i siti non HTTPs sarebbero stati indigesti, ancora ne girano in rete. Ma siamo sicuri quando ci navighiamo? Vediamolo assieme.

Internet dei sensi

Ogni sistema per funzionare ha bisogno di informazioni in entrata ed uscita. Perchè allora non utilizzare i nostri sensi come possibili device ? Ancora non è decollato IOT (Internet delle cose) e già si parla di Internet dei Sensi. Fantascienza? Non proprio..

Tutti i diritti riservati – Marco Mirra 2020 – Sitemap

Contatti